Sposarsi all’estero… Dove, Come e Perché 👰🏻🌍🤵🏼

Chi non ha sognato almeno una volta nella vita (io decisamente più di una volta sola) di sposarsi su di una bellissima spiaggia tropicale? O perché no, di sposarsi nella città più romantica del mondo… Parigi?

Io ho iniziato a sognare un matrimonio tropicale in Messico (qui trovate alcune foto), quando una coppia di novelli sposi ha deciso di fare il proprio servizio fotografico e il banchetto di nozze nel ristorante sulla spiaggia del nostro resort 🤩

Vi lascio immaginare la meraviglia di quegli allestimenti… Fiori tropicali, conchiglie e candele 😍

pinterest_5445842e308b9.jpg

Alla fine per noi questo sogno era decisamente irrealizzabile per tanti motivi diversi 🙁 primo fra tutti le nonne 👵🏼 ma ci resta sempre la speranza di poter un giorno fare il rinnovo delle promesse a piedi scalzi sulla sabbia con una coroncina di frangipane tra i capelli 🙂

Abbiamo avuto la fortuna di rivivere quest’esperienza meravigliosa lo scorso anno in Kenya, dove una coppia di ragazzi che alloggiava nel nostro resort si è sposata proprio durante la nostra permanenza 🎊 è stato davvero bello vedere tutta la preparazione degli addobbi in spiaggia e poter festeggiare insieme la loro unione ♥️

120_l.jpg
Sposarsi all’estero però non è semplice come sembra e ci sono solamente alcuni paesi del mondo dove è possibile farlo in modo “legale”.

Qui di seguito cercherò di spiegarvi brevemente e in modo semplice tutte le procedure burocratiche necessarie per fare questo passo e i paesi dove il matrimonio è riconosciuto dallo stato una volta rientrati in Italia.

Innanzitutto, perché sposarsi all’estero?

Le motivazioni sono le più diverse, dalla ricerca dell’intimità assoluta evitando di dover invitare parenti (spesso non graditi) alla voglia di qualcosa di diverso e non visto.

Molte coppie però optano per questa scelta anche per i suoi costi spesso ridotti rispetto al classico matrimonio all’italiana. Un matrimonio tradizionale ha tutta una serie di spese “indispensabili”, come l’affitto della location, il viaggio di nozze, il menù nuziale, il fotografo (spesso anche più fotografi), l’abbigliamento degli sposi e della famiglia di entrambi (senza contare le aspettative degli invitati) 😱

Le nozze celebrate all’estero prevedono un budget che di solito varia dai 500 ai 5000€, se si scelgono mete non troppo lontane o lussuose.

valentina-mickael-matrimonio-francese-57.jpg

Esistono tre tipi di cerimonie possibili all’estero:

  • La prima è quella cosiddetta simbolica e non necessita di alcun documento in quanto si tratta semplicemente di una promessa tra gli sposi, quindi senza alcuna validità legale, una volta rientrati in Italia gli sposi torneranno ad essere due persone “non sposate” se prima della partenza non lo erano. Questo tipo di cerimonia è perfetta ed usata soprattutto per festeggiare un anniversario e quindi rinnovare le promesse di matrimonio.
  • Vi è poi il matrimonio civile all’estero, è valido in Italia quando viene celebrato da un italiano o da un’autorità del posto, e solo se le leggi di quel paese non sono in contrasto con le leggi italiane; una volta rientrati in Italia, basterà registrare il matrimonio per essere ufficialmente sposati.
  • Per il matrimonio cattolico (in aggiunta a quel che ho elencato al punto precedente) serviranno l’autorizzazione del proprio parroco, i certificati di battesimo e di cresima degli sposi e infine l’attestato di frequenza del corso pre matrimoniale; si tratta in sostanza di celebrare il matrimonio in una diocesi diversa dalla propria, ma a sposarvi sarà sempre un prete cattolico, cambierà quindi la lingua, ma non il rito.

Una cosa molto importante se ci si vuole sposare all’estero sono le tempistiche, per il solo iter burocratico ci possono volere dai 3 ai 5 mesi, quindi è bene iniziare ad organizzare il tutto con almeno un anno d’anticipo.

Se però l’organizzazione non è il vostro forte sappiate che esistono delle agenzie specializzate che faranno tutto per voi 🔝

Vi consiglio a tal proposito di guardare il sito dell’agenzia Wedding in Paradise ♥️

Valentines-plance-1280x720.jpg

Ma cosa implica in termini organizzativi voler celebrare il proprio matrimonio fuori dall’Italia?

Effettuare i sopralluoghi necessari per organizzare il matrimonio potrebbe rivelarsi un tantino difficile 😂 soprattutto se scegliete destinazioni molto lontane come Caraibi o Estremo oriente.

Meglio allora affidarsi ad un Destination Wedding o ad un’agenzia specializzata, che saprà guidarvi nella scelta della destinazione e della cerimonia perfette per voi 😃

Siate da subito molto chiari su ciò che desiderate ma soprattutto su ciò che assolutamente NON vi piace 👎🏼

E mi raccomando date la giusta importanza ai ricordi 📸 spesso si tende a pensare ad un matrimonio all’estero per risparmiare sull’organizzazione; non accontentatevi del ‘pacchetto’ base ma optate per qualcosa di più completo e personalizzato, e non rinunciate ad un fotografo professionista !

Attenzione poi alle spese extra e alle uscite impreviste, ce ne sono sempre anche nei matrimoni nostrani, figurarsi all’estero!

Uno dei luoghi più economici per noi italiani per celebrare un matrimonio fuori dal Bel Paese è New York 🍎

sposarsi-new-york.jpg

Questo sogno è realizzabile con poco più di mille euro… Incredibile lo so 🤩 ma è proprio così se decidete di sposarvi al City Clerk, il municipio di Manhattan.

Se invece preferite qualcosa di più romantico e d’effetto, il ponte di Brooklyn 🌉 o Central Park 🌳 sono sicuramente le mete più gettonate, ma la spesa da mettere in conto aumenta leggermente.

Un officiante del City Clerk verrà nel luogo prescelto a celebrare la cerimonia che potrà essere personalizzata a piacere, anche con allestimenti floreali e scrivendo voi stessi le vostre promesse nuziali.

Se l’idea vi tenta, ecco alcuni consigli pratici da annotare e non scordare:

  • Innanzitutto ricordate i passaporti e controllate che siano validi per almeno 6 mesi;
  • Ogni paese ha un centro informazioni a cui rivolgersi per le precauzioni da prendere se andate in posti esotici, quali vaccinazioni e trasporti e perchè no? anche sulle questioni pratiche e burocratiche vi potranno dare una mano;
  • Una volta avvenuto il matrimonio in un paese estero si deve consegnare una copia dell’atto di matrimonio al Consolato o all’Ambasciata italiana in cui si è svolta la cerimonia… Il sito del Ministero degli Esteri potrà fornirvi tutti gli indirizzi e le informazioni per trovare le sedi all’estero in base alla meta scelta;
  • Una volta legalizzato, l’atto viene inoltrato automaticamente per la trascrizione all’ufficiale di stato civile nel comune di residenza degli sposi;
  • Se scegliete dei pacchetti di nozze attraverso un’agenzia con cerimonia inclusa ricordate che il tour operator si occupa solo dell’organizzazione “materiale” dei viaggio, quindi, a meno che non prendiate accordi sui passaggi burocratici sopra descritti, sarete voi a dovervi recare negli uffici esteri per consegnare l’atto di matrimonio. Nel caso in cui il tour operator non si occupi della burocrazia vi consigliamo di contattare il Consolato o l’Ambasciata circa sei mesi prima della data fissata per il vostro matrimonio per chiedere i moduli necessari;

DQ1-OSvWAAE7Qos.jpg

Wedding Paradise che vi ho già nominato precedentemente, è l’unica agenzia Italiana che garantisce per contratto la trascrizione diretta (in tutti i paesi caraibici) con tempi di attesa molto brevi, ho chiesto alcune informazioni al loro staff quando ancora io e Corrado eravamo indecisi su dove celebrare il nostro matrimonio e vi riporto quello che mi è stato detto.

“Il  paese dove è più semplice  sposarsi dal punto di vista burocratico è il Messico , mentre i più complessi sono l’ Indonesia e la Thailandia.

In Polinesia Francese e nelle Antille Olandesi (Aruba e Curaçao) deve essere obbligatoriamente celebrato il rito civile in municipio, mentre nei Paesi caraibici tutti i matrimoni sono civili, ma possono essere celebrati  anche da Pastori.

Riguardo ai matrimoni cattolici, questi si possono celebrare solo in chiesa e, salvo rarissime eccezioni, non possono essere concordatari .

Tra  le destinazioni dove celebriamo più matrimoni in chiesa ci sono senza dubbio le Seychelles, le più costose Bahamas e le Isole Cook.”

Un capitolo a parte merita il famoso e leggendario MATRIMONIO A LAS VEGAS 🇺🇸

Sposarsi in questa città può sembrare un’idea folle e un pò kitch, ma non deve essere per forza così 😅 infatti ogni cappella nuziale propone vari pacchetti e quelli un pò più costosi sono totalmente personalizzabili e quindi potete organizzare la cerimonia a vostro gusto in ogni dettaglio 🙂

Le cerimonie celebrate qui possono essere tranquillamente convalidate e rese legati al rientro in Italia, ma generalmente le coppie che scelgono questa città lo fanno per poter conservare un ulteriore bellissimo ricordo privato e personale della propria unione e della propria vacanza; infatti la maggioranza delle coppie che si sposa a LV lo fa dopo essersi precedentemente sposati in Italia.
D6AAB5F4BB37548CD995D8E49B2754

Se avete deciso di sposarvi all’estero ma ancora siete indecisi sulla destinazione migliore per farlo, vi lascio qui di seguito 7 mete da sogno per il giorno del vostro SI 👰🏻♥️

Lapponia

È riservato agli amanti del freddo e delle atmosfere polari il matrimonio al Castello di Neve a Kemi, in Lapponia ❄️

Il giorno della cerimonia, non possono mancare gli appuntamenti di rito per la sposa: trucco e parrucco nel salone di bellezza dello Snow Castle, prima di indossare l’abito.

Il rito viene celebrato nell’atmosfera intima della Cappella di Ghiaccio, dove l’unica concessione alla temperatura rigida sono le pelli di renna che coprono le panche 🦌

Giordania

Lo scenario suggestivo per chi sceglie di sposarsi in Giordania sono le distese sabbiose e le montagne del deserto di Wadi Rum.

Proprio qui nel deserto di Wadi Rum viene allestito il campo tendato che ospita la cerimonia in stile beduino; gli sposi vengono accompagnati nella tenda dove verrà celebrato il rito da un gruppo di uomini vestiti con i tradizionali abiti beduini che cantano e danzano al ritmo dei tamburi 🥁

india-weddingpt1-01.jpg
Barbados 

La più orientale delle isole caraibiche (fa parte delle Piccole Antille) ha spiagge tropicali di sabbia bianca e acque turchesi 🏝

Sposarsi qui è come recitare in un set cinematografico: gli sposi si scambiano le promesse al tramonto, sotto un arco decorato con fiori esotici, di fronte all’oceano.

Non può mancare un brindisi con champagne e fragole e una cena tète a tète a lume di candela sulla spiaggia 🥂🍓

Thailandia

L’usanza vuole che la cerimonia buddhista si svolga prima delle 10 di mattina e venga terminata entro le 11.

Questo per rispettare le abitudini dei monaci: sono proprio loro, infatti, che, durante il rito, in processione e al suono di tamburi, conducono la coppia fino al luogo dove avviene lo scambio dei voti e la accompagnano con i loro canti e le loro benedizioni.

Una volta arrivati sul luogo della cerimonia, una delle località più gettonate per noi europei è Phuket, gli sposi accendono le candele sacre e vengono aspersi di acqua benedetta.

Subito dopo avviene lo scambio degli anelli e un’offerta rituale di cibo ai monaci 💍

La coppia, sempre secondo il rito, pianta poi il suo albero nuziale e libera un pesce in segno di pietà e non violenza 🐠

Giappone

Il santuario di Shimogamo, a Kyoto sorge nella Tadasu no Mori un’antica foresta considerata sacra perché è sempre rifiorita senza che l’uomo vi mettesse mano.

Proprio in questo santuario è possibile celebrare il proprio matrimonio, che, nella tradizione giapponese, avviene secondo il rito shintoista.

L’unione è celebrata da un sacerdote, che indossa in genere una veste bianca. La sposa può indossare l’abito bianco, oppure un kimono colorato e ricamato, mentre lo sposo porta un abito scuro da cerimonia.

Di fronte al sacerdote, gli sposi bevono a turno tre piccoli sorsi di sakè da tre tazze di diverse dimensioni, e, dopo una breve invocazione, pronunciano a turno il proprio nome; poi, tenendo in mano un ramo di una pianta sempreverde, si inchinano due volte, battono due volte le mani e offrono i rami alla divinità per dimostrare la sincerità delle proprie intenzioni; infine si scambiano gli anelli.

giapone_2_1632790.jpg

India

Il Devi Garh, nel Rajasthan, era un’antica residenza maharaja, protetta dai monti Aravalli. Oggi è stato trasformato in un resort di lusso, che mantiene tuttavia intatto l’incanto di una cultura millenaria ed è il luogo ideale per un matrimonio secondo il rito induista.

La sposa viene preparata con particolare cura: su mani e piedi vengono tracciati eleganti arabeschi con l’henné.

Gli sposi siedono, scalzi, uno di fronte all’altra, sotto il “mandap”, un padiglione decorato con fiori, tappeti e cuscini, dove si trova un braciere col fuoco sacro. Il sacerdote benedice la coppia e la donna offre al compagno yogurt e miele, simbolo di purezza e dolcezza.

Al termine della cerimonia, fuochi d’artificio illuminano la notte, mentre musiche e canti del Rajasthan si diffondono nell’aria e gli ospiti sono invitati a partecipare alle danze.

Isole Cook

Spiagge di sabbia bianca e monti vulcanici ricchi di vegetazione.  Tutto questo si trova a Rarotonga, la più grande delle Isole Cook, quasi interamente circondata dalla barriera corallina.

E’ tradizione che la coppia alla fine delle cerimonia pianti una giovane palma da cocco rivolta a est, dove sorge il sole, per simboleggiare l’inizio di una nuova vita insieme 🌴🥥

f8c357094e8a44da918d071d58c83762631810f8.jpg

E per chi desidera un matrimonio fuori dall’Italia, ma senza allontanarsi troppo (e senza spendere cifre molto importanti 💵) ecco qualche idea:

Grecia

Santorini, una delle isole più magiche del Mediterraneo, è un posto perfetto per celebrare le nozze di una coppia italiana alla ricerca di una meta esotica ma non troppo.

L’isola è comodamente raggiungibile perché dotata di aeroporto ed è celebre per le sue terrazze affacciate sul mare che offrono un panorama magnifico 🤩

Francia

Se desiderate un matrimonio intimo e romantico nel cuore della campagna francese, Domaine des hauts de Loire è il posto perfetto per realizzare il vostro sogno.

Qualunque stagione è quella ideale per un matrimonio in questi ambienti ricchi di fascino.

Il verde dell’estate, i fiori della primavera, il bordeaux dell’autunno e il bianco dell’inverno faranno da cornice alle vostre nozze nella Loira 💐

Fotografo-Matrimonio-Provenza-ROSSINI-PHOTOGRAPHY-cover-001-800x800.jpg

Austria

Per chi non vuole rinunciare al gusto della metropoli anche per festeggiare il proprio matrimonio, magari perché predilige una mezza stagione, anziché la piena estate, suggerisco l’hotel Palais Coburg di Vienna.

I suoi saloni trasformano qualsiasi sposa nella Principessa Sissi, e le cantine sono un luogo incantato per ricevere i propri ospiti 🍾

 

1.jpg

 

Spero con questo articolo di avervi fatto un po’ sognare 😍 e anche perché no, di avervi dato qualche idea per celebrare il vostro matrimonio dei sogni ♥️

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...